Oggi è il turno di un primo piatto di grande effetto e dal sapore ancora più straordinario: gli gnocchi vegan di Batata Viola.

ricetta gnocchi vegan di batata viola

E’ un periodo, questo, in cui si stanno riscoprendo ingredienti e sapori antichi…
tra questi c’è la Batata viola, un ortaggio meraviglioso, ricco di antiossidanti, di vitamine e di sali minerali, dal sapore piacevolmente dolce e dal colore inconfondibile, in grado di dare un tocco magico ai nostri piatti.

A differenza della patata comune, non contiene solanina e possiede un basso indice glicemico.
Tra le tante ricette che si possono realizzare, la mia preferita è quella degli gnocchi vegan, un piatto a cui sono particolarmente affezionato…fin da bambino!

Ingredienti

  • 500 gr di batata viola  
  • 200 gr circa di farina semi-integrale di grano tenero
  • qb di noce moscata
  • un pizzico di sale
  • qb di pepe

Realizzazione

Pulisci sotto l’acqua fredda le batate, utilizzando preferibilmente una spazzola vegetale, dopodiché tagliale a pezzettoni e cuocile a vapore.

La cottura a vapore lascia le batate più asciutte e quindi favorisce la lavorazione dell’impasto. Quando sono cotte passale nello schiacciapatate – in alternativa puoi usare una forchetta, ma in questo caso è meglio sbucciarle prima della cottura – e aggiungi la farina, mescolando delicatamente su una spianatoia. Ricava un panetto omogeneo e delle “bisce” alte circa 1,5 centimetri, poi taglia gli gnocchi e disponili su un vassoio, ben infarinati.
Cuoci gli gnocchi in acqua salata fino a quando affiorano in superficie.

Condisci a piacere gli gnocchi vegan di batata, con olio e salvia, con un battuto di verdure saltate, o con un olio di zucca estratto fresco, e una spolverata di pepe macinato fresco.

Buon appetito!


Vuoi apprendere nuove tecniche per cucinare in modo sano e naturale?
Scopri gli ultimi corsi in programma alla Scuola di Cucina Naturale LUMEN.

Giacomo Pisanu
Giacomo Pisanu

BioChef e docente della Scuola di Cucina Naturale LUMEN dal 2006. Cucino quotidianamente per 60 persone, tra adulti e bambini, cercando il giusto equilibrio tra gusto e salute. Nel corso della mia esperienza in LUMEN, ho avuto modo di affinare le tecniche di cucina naturale al Campus Cascina Rosa (Fondazione IRCCS Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori di Milano), arrivando ad esserne docente. Inoltre, per la sede di Piacenza del Progetto Diana 5, condotto dal prof. Franco Berrino. (Studio di Prevenzione delle Recidive del Tumore al Seno attraverso l’Alimentazione e lo stile di vita) svolgevo l’attività di cuoco. Attualmente collaboro alla direzione di MENSALUS un progetto presso mense aziendali di offerta di un’alimentazione naturale e di alta qualità con l’intento di stimolare un migliore approccio alla salute. Il progetto è attualmente attivo a Borgo Egnazia, resort di lusso nel cuore della Puglia, immerso negli ulivi millenari della Valle d’Itria.

Leave a Reply

Your email address will not be published.